martedì 17 febbraio 2015

Pagnotta Pasquale di Sarsina



So che è presto per la Pasqua,
anzi , Prestissimo..
Ma dovevo dare inizio ad una sfida...
Una sfida vinta...
Al primo tentativo.
Perchè la ricetta della pagnotta mi era stata chiesta da un ' amica.
Non mi ero mai cimentata nella preparazione di questo 
"dolce non troppo dolce"
Ma volevo riuscire nell'impresa.
Avevo messo in conto svariate prove prima di arrivare alla ricetta perfetta...
Invece eccola !!!!
Al primo tentativo.
E ora , qui , tutta per voi.


Ingredienti :

700 gr di farina Manitoba
4 tuorli 
400 ml di latte
150 gr di zucchero
2 bustine di vanillina
1 bustina di lievito di birra secco 
o 1 cubetto di lievito di birra fresco
50 gr di olio di mais + 2 noci di burro sciolto
13 gr di liquore all'anice
semi d'anice q.b.


Procedimento:

Per prima cosa fate sciogliere il lievito nel latte intiepidito con un pò di zucchero.


Aggiungete l'olio, l'anice il burro sciolto, la vanillina, lo zucchero e il latte.
Iniziate ad impastare.



Aggiungete i tuorli uno per volta ( come si fà per i bignè: finche' un tuorlo non è amalgamato per bene non aggiungiamo l'altro ) 



  Si lascia lievietare per bene in un posto caldo a temperatura constante .. l'ho fatto lievitare nel forno a microonde spento ..


 A lievitazione avvenuta mettete l'impasto sul tagliere e impastate di nuovo, date la forma tonda e appoggiatelo sulla teglia vestita con carta da forno a lievitare nuovamente per ca 2 o 3 ore..



  Prima di cuocere spennellate con uovo sbattuto e latte, incidete con una lametta ( la lama di un coltello non è adatta ) ..



 forno ben caldo a 180°C per 50-60 minuti (il tempo e piu' lungo o piu' corto per la dimensione della pagnotta )


23 commenti:

  1. Fantastica! Non la conoscevo e a vedere l'interno mi viene voglia di farla subito! Davvero ottimamente riuscita cara! :) Un abbraccio stretto

    RispondiElimina
  2. silvia bartolucci18 marzo 2014 22:48

    È veramente strepitosa complimenti. ...

    RispondiElimina
  3. Ciao a tutti, non conoscevo questo tipo di dolce Pasquale, ora che l'ho provato ho scoperto che nei mie 35 anni mi sono persa tanta bontà veramente tanti complimenti per questo dolce

    RispondiElimina
  4. dimenticavo è possibile aggiungere delle guarnizioni? oppure è sconsigliato?
    Grazie del tempo dedicato.
    a presto

    RispondiElimina
  5. Ciao!!! Intanto grazie a tutte!!!! Per le guarnizioni puoi e usa mettere nell'impasto dell'uvetta sultanina , che ovviamente, metterai a bagno una mezz'oretta prima...oppure puoi mettere (sempre nell'impasto ) delle gocce di cioccolato !!!!!!!! un bacio!!

    RispondiElimina
  6. Scusa, la farina quando si aggiunge? Dopo aver fatto sciogliere il lievito? Grazie, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy , hai ragione !!! Si , la farina la metti insieme agli altri ingredienti dopo aver sciolto il lievito e prima di mettere i tuorli ... Un bacione grande !!

      Elimina
    2. Bene, oggi o domani mi cimento! Se poi viene bene vi invito a mangiarla, io abito a Rivabella, siamo vicine, ciao un bacio e buona Pasqua! Stefi

      Elimina
  7. Fatta! una vera delizia...grazie per la ricetta! Vi seguirò molto spesso

    RispondiElimina
  8. Come mai quando lievita per la seconda volta, la mia bella pallina liscia mi si guasta tutta?!? Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente non saprei risponderti. ..personalmente non mi è mai capitato. ...mi spiace. .

      Elimina
    2. ciao sono un cittadino di sarsina, e devo dire che la tua ricetta rispecchia quasi al 90% l'originale ed e' fantastica, consiglio di aggiungere mezzo panetto di lievito sciolto in acqua per la seconda lievitazione, e nella prima se lo si fa lievitare in forno di mettere un ciotola o bicchiere d'acqua, l'umidità favorisce la livitazione e la legerezza. buona preparazione

      Elimina
  9. 15 g di anice pochini o no

    RispondiElimina
  10. 15 g di anice pochini o no

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di semi o di liquore? Il liquore va benissimo così. ..i semi...dipende dai gusti. ..

      Elimina
  11. NON ESISTE ASSOLUTAMENTE LA PAGNOTTA PASQUALE DI SARSINA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognerebbe dirlo ai tantissimi supermercati che qui a Rimini la vendono con questo nome. Io personalmente l'ho sempre comprata e ho cercato di riprodurla.... posso dire con ottimi risultati. Non esiste quella di Sarsina? È comunque un ottima pagnotta pasquale dolce !!!!
      Grazie per il tuo commento anche se poco costruttivo.

      Elimina
    2. Bisognerebbe dirlo ai tantissimi supermercati che qui a Rimini la vendono con questo nome. Io personalmente l'ho sempre comprata e ho cercato di riprodurla.... posso dire con ottimi risultati. Non esiste quella di Sarsina? È comunque un ottima pagnotta pasquale dolce !!!!
      Grazie per il tuo commento anche se poco costruttivo.

      Elimina
    3. La pagnotta pasquale si fa in diverse zone della Romagna (o forse anche d'Italia), ma la più conosciuta è proprio la pagnotta pasquale di Sarsina, esiste e come!!! Io vivo a Cesena, e da noi si fa la pagnotta pasquale, anche se andiamo matti per la pagnotta pasquale di Sarsina :)

      Elimina
  12. Ciao, buona la pagnotta pasquale, oggi ne preparerò una con lievito madre secco e gocce di cioccolato con qualche nocciola.. Se vorrai potrai vederla poi sul mio blog. Intanto Buona Pasqua e complimenti per le ricette, mi piacciono molto! :)

    RispondiElimina
  13. La pagnotta pasquale di sarsina è tra le più rinomate nella valle del savio...provare per credere...chi dice che non esiste dovrebbe andare a sarsina e provarla...io la metto anche in freezer e la tirò fuori all evenienza...grazie per la ricetta non vedo L ora di provarla!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Per le Aziende

Se stai visitando il mio blog e sei un'azienda di prodotti alimentari , sono disponibile a testare i tuoi prodotti. Ne farò un'accurata recensione, ideerò per loro nuove ricette mettendo in evidenza le qualità del prodotto testato, che pubblicherò nel mio blog, e sui social network a cui aderisco.


PER CONTATTI POTETE SCRIVERMI A:

mussonivirginia@gmail.com

letiziamussoni@gmail.com